17/05/2007

Saludecio - Garibaldi un progetto per la città

Con un articolato progetto pluriennale, il Comune di Saludecio intende rendere omaggio alla celebre figura dell’eroe dei due mondi: Giuseppe Garibaldi. A lui infatti l’amministrazione saludecese dedica “Garibaldi, un progetto per la città”, realizzato a cura di Giuliano Chelotti in collaborazione con Sabina Casa. Il progetto prevede, negli anni, un’intensa serie di potenziali attività (convegni, mostre tematiche, ricerche, pubblicazioni) che faranno perno attorno alla Mostra documentaria e iconografica: ”Garibaldi: un mito da riscoprire – La collezione Ottaviani”, in corso di allestimento nelle sale delle ex Carceri mandamentali. Un significativo punto di partenza quindi che faccia da volano per diverse attività e iniziative a tema ad esso collegati. Ma non solo, l’esposizione sarà allestita con l’obiettivo finale di essere trasformata, con i dovuti adeguamenti tecnici, in Museo risorgimentale, che potrebbe così entrare a far parte del Sistema Musei della Provincia di Rimini. Le motivazioni che hanno spinto il Comune in questa direzione sono molteplici: in primo luogo la passione e la disponibilità di Michele Ottaviani, saludecese, il quale ha collezionato negli anni cimeli originali di ogni genere (divise, editti, dipinti, libri, cartoline, francobolli, monete, gadget, ecc.) legati alla figura di Garibaldi e al Risorgimento. In secondo luogo, è nota a tutti la tradizione “ottocentesca” di Saludecio, la quale, attraverso 800 Festival, ha permesso di far conoscere e valorizzare gli aspetti artistici e culturali del Comune, fortemente caratterizzato da questo particolare periodo storico, quando il paese, sede di Mandamento, rappresentava la “capitale” della Vallata. Inoltre particolarmente ricca, in questo senso, è la memoria locale e la microstoria raccontata in episodi risorgimentali, vissuti da cittadini saludecesi arruolati all’epoca in un battaglione garibaldino. Infine, l’occasione è data dalle celebrazioni del bicentenario della nascita di Garibaldi (4 luglio 1807), che prevede nel corso dell’anno una serie di eventi e manifestazioni a livello nazionale e provinciale. Lo stesso Giro d’Italia è dedicato quest’anno all’Eroe, con tappe garibaldine a Teano, Quarto, Bergamo e Reggio Emilia. Proprio il 2007 infatti per Saludecio sarà un periodo particolarmente intenso di attività legate al progetto. Un’occasione speciale per sfruttare il momento commemorativo di livello nazionale e moltiplicare l’effetto promozionale del territorio, insieme all’immagine stessa del paese. Gli eventi che si svolgeranno nel corso dell’anno saranno tre: l’apertura della Mostra ”Garibaldi: un mito da riscoprire – La collezione Ottaviani”, la cui inaugurazione (9 giugno) sarà preceduta nello stesso giorno dal convegno dal titolo “Garibaldi nelle nostre terre” e infine, in concomitanza con le manifestazioni nazionali del 4 luglio, l’organizzazione di una festa rievocativa a tema “Viva Garibaldi! Festa ottocentesca per l’eroe dei due mondi”, con la partecipazione anche di Emilia-Romagna Festival (sabato 7 e domenica 8 luglio). La realizzazione di questo progetto pluriennale rappresenta per Saludecio un’ulteriore possibilità di promozione del borgo e del suo territorio, sicuramente un’occasione importante per sviluppare le potenzialità turistiche del paese. Inoltre, assolve in pieno le finalità culturali e didattiche che l’Amministrazione si è posta, in particolare nei confronti del pubblico più giovane.

[ Torna alle news ]

           

CREATTIVA.info© 2005
Designed and engineered by Nexis