14/12/2006

Saludcio: Don Domenico Renzi, Memorie 1900 - 1954. Presentazione

È un’aria di festa particolare quella che si respira a Saludecio. Con “Aspettando il Natale”, l’Amministrazione Comunale propone due appuntamenti all’insegna della cultura e delle tradizioni dedicati a tutta la cittadinanza. Venerdì 15 dicembre, presso la Sala Consiliare del Comune, avrà luogo la presentazione del libro “MEMORIE (1900 – 1954)”, curato dalla prof. Silvia Bernardi (che ne parlerà durante l’incontro) ed edito dall’Associazione Scuola e Società. L’evento, previsto per le ore 20.30, sarà un’occasione per rivivere una parte importante della storia saludecese, che si lega ai 36 anni di pastorato condotti dal sacerdote tra la gente di questa terra. Sabato 16, invece, la casa di riposo Beato Amato Ronconi diventerà teatro dell’incontro “Fra ‘d nun: storia, gente, tradizioni”. Il protagonista sarà Vincenzo Sanchini, amatissimo cantore cerretano, autore tra gli altri della “Polenta t’è pez”, “L’ultima nèv” e, con Gino Valeriana e Giancarlo Frisoni, de “Di amori, corteggiamenti, matrimoni contadini”. A partire dalle ore 10.30, l’artista coinvolgerà con i suoi racconti tutti gli ospiti della casa di riposo, nonché tutti coloro che desiderano partecipare allo spettacolo. L’incontro di venerdì 15, in particolare, è un appuntamento di cruciale importanza per i saludecesi e, più in generale, per tutti gli abitanti della Valconca. L’opera che sarà presentata, curata interamente dalla studiosa saludecese Silvia Bernardi, celebra un grande spirito del secolo scorso, nato a Coriano ma in missione per quasi quarant’anni al fianco degli abitanti del piccolo borgo di Saludecio, come parroco della centrale Chiesa di San Biagio. Quella di Don Renzi è stata una figura chiave nel corso delle due guerre mondiali e le distruzioni che queste produssero tra la popolazione. “Don Renzi racconta un lungo periodo della storia italiana, ricco di avvenimenti e di contrasti; letti con occhio intelligente e critico nel loro evolversi in un paese lontano, come Saludecio” – scrive il sacerdote riminese Fausto Lanfranchi nella prefazione all’opera. Il libro si configura come un nuovo capitolo della serie “I Grandi Spiriti della Valconca”, una rigorosa operazione di carattere storico con cui Silvia Bernardi ha tentato di compiere una sorta di “archeologia della coscienza”, contribuendo così a ricostruire l’identità del suo territorio. Dopo “I Maestri”, “I Pellegrini” e “I Fondatori”, è ora la volta de “I Pastori”, con la pubblicazione delle memorie di una delle personalità più rilevanti della storia di questa terra. “Ringrazio il Comune di Saludecio, che fin da subito ha compreso l’importanza dell’opera e ne ha reso possibile la pubblicazione – afferma la curatrice del volume. In occasione del Natale, infatti – aggiunge la studiosa – l’Amministrazione donerà ad ogni capofamiglia del paese una copia del libro”.

[ Torna alle news ]

           

CREATTIVA.info© 2005
Designed and engineered by Nexis