08/11/2006

SALUDECIO: PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DI VIA ROMA

Ieri sera, martedì 7 novembre, durante un’assemblea pubblica tenutasi nella sala consigliare del Comune di Saludecio è stato presentato alla cittadinanza il progetto di riqualificazione che coinvolgerà nei prossimi mesi Via Roma, il corso centrale del centro storico saludecese. Gli interventi, che si articoleranno sia sui sottoservizi che sulla pavimentazione, daranno l’avvio a una più ampia riqualificazione dell’intero centro storico del borgo, interventi che l’amministrazione intende effettuare al fine di rilanciare, valorizzare e rendere maggiormente fruibili le risorse storico-artistiche del paese. Un primo passo verso un riposizionamento turistico dello splendido borgo malatestiano. Il progetto, presentato ieri e relativo alla centrale Via Roma, prevede un investimento pari a € 510.000 di cui 314.226,28 arriveranno dai fondi europei “Docup Obiettivo 2”, € 122.570,00 saranno devoluti dalla Provincia di Rimini con un contributo straordinario, mentre al Comune saludecese spetteranno € 73.200,00. Un’associazione di professionisti ha redatto e presentato il piano di lavoro: l’architetto Roberto Ricci di Rimini, l’ingegner Filippo Buda, il perito industriale Enrico Montevecchi di Cesena, l’agronomo Oscar Buda di Rimini. I lavori, che dovrebbero essere ultimati nel gennaio 2008, consisteranno in: rimozione dell’attuale pavimentazione, bonifica, rifacimento delle condotte, l’interramento dei cavi elettrici e del telefono e predisposizione per eventuali nuovi allacci (digitale ecc.), costituzione del fondo, ri-montaggio del selciato esistente che sarà posizionato a schiena d’asino (come ora, intervento conservativo) con due tracciati di scolo. L’illuminazione, in accordo con le normative che regolano l’inquinamento luminoso, sarà innovativa non presentando pali o bracci ma bensì con faretti sotto-grondaia, con l’intento di valorizzare al massimo gli elementi di pregio che si affacciano sulla strada. Accanto a questo progetto di riqualifazione, la serata ha rappresentato l’occasione per proporre anche gli studi di un gruppo di archeologi (archeologia preventiva) chiamati ad un attento rilevamento degli elementi di interesse archeologico della via. Sono state oggetto di studio alcune grotte datate tra XVIII e il XIX secolo che in futuro potranno essere utilizzate come notevole risorsa turistica. Il Sindaco Giuseppe Sanchini si è anticipatamente scusato con la cittadinanza, intervenuta numerosa alla serata, per il disagio che i lavori provocheranno. Le motivazioni e gli obiettivi però sono più che meritevoli di una paziente attesa da parte dei residenti che poi potranno godere di servizi migliori e di una più via più bella, piacevole e di interesse per avventori e turisti.

[ Torna alle news ]

           

CREATTIVA.info© 2005
Designed and engineered by Nexis