15/06/2006

Festival del Mondo Antico. Rimini 15 giugno

Si alza il sipario sulla seconda edizione del Festival del Mondo Antico, e la prima giornata, giovedì 15 giugno, si caratterizza da subito con un programma denso di appuntamenti fin dal mattino quando alle 9.15 si aprirà il convegno dedicato al progetto europeo ROMIT (acronimo di Roman Itineraries). Sempre nella giornata saranno inaugurate le due esposizioni realizzate al Museo della Città: “Adriatica. I luoghi dell’archeologia dalla preistoria al medioevo” (ore 12.30) e “La taberna medica di Rimini: una ricostruzione” (ore 18.00). Al Museo degli sguardi, a Villa Alvarado, la mostra “Gli occhi del pubblico. Visitatori nei musei dell’Emilia-Romagna” (ore 17.00). Alle 12 un incontro davvero originale presso la Sala della Cineteca della Biblioteca Gambalunga: Luciano Garofano, comandante del RIS di Parma, riapre l’inchiesta sull’uccisione di Giulio Cesare dopo più di 2000 anni! In serata, ad aprire la sezione “Commenti magistrali”, due protagonisti d’eccezione: all’anfiteatro romano di Rimini Eva Cantarella parlerà di seduttrici “Calipso, Circe e le sirene. Avventure d’amore”, mentre a San Mauro Pascoli, a Casa Pascoli, Antonio Faeti introdurrà a “Il latino di Pascoli: Pomponia Graecina” (ore 21.30). Per la sezione “Performance” un’attenzione particolare merita lo spettacolo “Je suis l’espace où je suis”, realizzata nella bella cornice del Museo degli sguardi, alla ricerca del legame tra antropologia e architettura, con una introduzione dell’architetto Andrea Branzi. Alle 16 a inaugurare la sezione “Lezioni” sarà Domenico Losurdo con un intervento sul tema “Marx e il mondo antico”, mentre alle 17 Maria Grazia Maioli, archeologo direttore presso la Soprintendenza per i Beni archeologici dell’Emilia Romagna, per la sezione “Archeologia in diretta”, darà la possibilità al pubblico di assistere, grazie a telecamere, le fasi terminali di operazioni di scavo dall’area archeologica di Piazza Ferrari. Giovedì 15 sarà anche caratterizzato dall’apertura dei laboratori rivolti a adulti e bambini: dagli itinerari romani per visitare la città e i suoi monumenti ai laboratori – gioco dedicati al latino, ai seminari per conoscere le pratiche magico misteriche del mondo antico. Ricco poi il programma della presentazione di libri, con ben quattro appuntamenti dislocati tra Museo degli sguardi, Biblioteca Gambalunga, Museo della Città e Castel Sismondo.

[ Torna alle news ]

           

CREATTIVA.info© 2005
Designed and engineered by Nexis