01/03/2010

Antica Fiera di San Gregorio dal 6 al 14 Marzo a Morciano di R.

COMUNE DI MORCIANO DI ROMAGNA – PROVINCIA DI RIMINI MOSTRA NAZIONALE DI BOVINI DI RAZZA ROMAGNOLA per la prima volta in Provincia di Rimini Dal 6 al 14 marzo Morciano di Romagna, borgo dell’entroterra riminese, si trasforma nel grande “teatro” della Fiera di San Gregorio, un appuntamento secolare che si rinnova ogni anno puntuale, richiamando migliaia di visitatori. La fiera nasce e si consolida attorno all'Abbazia di San Gregorio, fondata da San Pier Damiani nei pressi di Morciano nel 1060, come momento di scambi e commercio tra i mercati e gli agricoltori di tutto il territorio limitrofo. Nel corso dei secoli, grazie alla posizione centrale di Morciano nella Valle del Conca, conserva il suo carattere agricolo e commerciale a cui si affianca, a partire dagli anni '50, una più moderna componente industriale. Nel 1948, infatti, viene allestita la 1^ edizione della "Mostra dell'Industria e dell'Artigianato Locali". Come ogni anno, la fiera si svolge nella seconda settimana di marzo, intorno al 12, giorno di San Gregorio, con esposizioni campionarie di prodotti dell'agricoltura, dell'artigianato e dell'industria, centro fiera del bestiame, mostra mercato della macchina e dell’attrezzatura agricola, spettacoli di vario genere dislocati su un totale di 180mila mq per l’intrattenimento delle migliaia di visitatori che affollano le vie del paese. La manifestazione prende il via sabato 6 marzo alle ore 15.00 con l’apertura del Padiglione fieristico, dove si potrà ammirare la mostra dei bozzetti in gara per il concorso legato al manifesto della Fiera, realizzati dagli studenti dell’Istituto d’Arte “F. Fellini” di Riccione. Nello stand Lions Valle del Conca spazio all’orientamento didattico con l’Istituto alberghiero “S. Savioli” che presenterà anche opere realizzate con l’intaglio di frutta e verdura. Allo stand del Comune invece proiezione di 200 diapositive scattate dagli studenti delle classi terze della Scuola secondaria di primo grado “A. Broccoli” all’interno del progetto “Conoscere il territorio”, mentre l’ISISS GoBetti proporrà la proiezione dello spettacolo teatrale “Voci per l’Africa” in favore dei bambini di Manina. L’inaugurazione ufficiale è prevista per domenica 7 alle ore 10 con il tradizionale corteo delle autorità civili e militari che partirà da Piazza del Popolo. Il Sindaco Battazza, l’Assessore alla Fiera Evi Giannei, la consigliera con delega alla Fiera Stefania Gostoli e tutti gli amministratori faranno gli onori di casa accogliendo i sindaci della Valconca, il Presidente della Provincia di Rimini Stefano Vitali ed il governatore della Regione Vasco Errani. Oltre agli attesissimi spettacoli serali, che spazieranno tra i generi della commedia, della danza e del cabaret, al Palapedriali tutte le sere alle ore 21, presentati dalla showgirl Marina Graziani, le giornate della fiera saranno costellate anche da eventi sportivi: gare di quad, dimostrazioni di arti marziali, torneo di calcetto amatoriale 3 Vs 3, raduno di Vespe e Cinquecento, esibizioni di rally, gare di bocce e di biliardo boccette, torneo di braccio di ferro, gara di panca piana amatoriale e di body building. Una menzione particolare va fatta per il Turbolenza day che si svolgerà domenica 7 al Parco Urbano del Conca: il giorno più adrenalinico della fiera, con performance di paracadutisti, esibizioni di motocross e trial e il motoraduno Harley Davidson e Ducati. Il 14 infine grandi emozioni al Palapedriali per La notte del ring con i boxers dell’Accademia pugilistica Valconca impegnati contro la rappresentativa ungherese. Spazio anche alla cultura con la bella rassegna “Partecipa con l’autore” curata da Hossein Fayaz con la direzione artistica di Giuliano Cardellini e quella tecnica di Daniele Arduini. Ogni pomeriggio alle 17 alla Pasticceria Garden di Morciano, incontri e dibattiti su tematiche di vario genere. Di grande rilevanza in questa edizione sarà il Foro Boario, la zona dedicata alla vera anima della manifestazione, dove gli animali saranno protagonisti in primo piano per un “ritorno alle origini”, quando le antiche fiere di bestiame erano l’appuntamento più importante e atteso dei centri agricoli. Quest’anno, per la prima volta a Morciano e in Provincia di Rimini, la Mostra di bovini di razza romagnola sarà di livello nazionale e non solo locale. Circa 100 capi provenienti da una trentina di allevamenti delle province di Rimini, Forlì-Cesena, Ravenna e Bologna parteciperanno alle diverse competizioni. Venerdì 12 marzo saranno premiati i “campioni assoluti” divisi nelle 4 categorie “junior maschi”, “junior femmine”, “senior maschi” e “senior femmine”. Oltre a questi, come da tradizione, saranno selezionati diversi titoli tra cui, solo per fare un esempio, “la vacca più bella”. La valutazione sarà a cura dell’ANABIC (Associazione Nazionale Allevatori Bovini Italiani da Carne). Non mancherà inoltre la tradizionale Mostra mercato del cavallo, oltre che la Mostra degli ovini. Tutto quanto si svolgerà al coperto e pertanto sarà possibile assistervi anche in caso di maltempo. L’altra anima della fiera sarà rappresentata dai mezzi agricoli con “Storia di trattori in una via”. Via Colombari ospiterà quindi aratri di legno e mietitrebbie così come moderne macchine frutto della più sofisticata tecnologia. Piazza del Popolo e via Marconi si trasformeranno in un giardino fiorito con l’esposizione di piante e fiori. Un settore di forte richiamo in vista dell’avvicinarsi della primavera. E venerdì 12 marzo (dalle ore 13.00 alle 19.00), un appuntamento davvero imperdibile per chi è appassionato di filatelia e vuole arricchire la propria collezione di francobolli sarà lo Speciale annullo postale che riporta il celebre simbolo degli Olivetani dell’Antica Fiera di San Gregorio. · L’ingresso a tutti gli spettacoli è gratuito (eccetto spettacolo di boxe, sabato 13 marzo).

[ Torna alle news ]

           

CREATTIVA.info© 2005
Designed and engineered by Nexis